Legislazione del personale ospedaliero-universitario

Il personale ospedaliero-universitario, come il nome stesso lo indica, ha un doppio ruolo, clinico e d’insegnamento.

Si tratta di ricercatori ed insegnanti universitari (PU-PH professeur des universités-praticien hospitalier; MCU-PH, maître de conferece-praticien hospitalier, che è un ruolo paragonabile a quello di ricercatore universitario) i cui emolumenti sono dati da entrambe le attività. Le guardie sul posto e le reperibilità in caso di urgenza hanno inoltre una retribuzione più elevata, rispetto al personale non universitario. Il personale universitario puo’ inoltre prolungare la propria attività, al di là dell’étà massima consentita abitualmente per la pensione.

Una figura particolare è lo chef de clinique assistant des hôpitaux, che è un ruolo di primo impiego dopo la specializzazione, dato a coloro che decidono di continuare la propria attività in reparti universitari. Si tratta di un contratto rinnovaile, la cui durata non supera i quattro anni. Questi specialisti hanno ruolo d’insegnamento e formazione, sia degli studenti in medicina che degli specializzandi. Il loro trattamento economico è, anche in questo caso, dato sia dal centro ospedaliero di esercizio che dall’università.

Di seguito, è riportato il link verso lo statuto, secondo la legge francese, del personale ospedaliero-universitario.

Statuto del personale medico ospedaliero-universitario